Workshop fotografico sui sentieri della Seconda Guerra Mondiale

Workshop fotografico sui sentieri della Seconda Guerra Mondiale

L’Abruzzo, durante le due guerre mondiali, ed in particolare durante il periodo della resistenza, è stato teatro di alcune vicende particolari che hanno cambiato il destino di intere generazioni.
Questo workshop propone ai suoi partecipanti di rievocare e interpretare in maniera personale alcuni concetti – archetipi (come Liberà ed Esilio, Paura e Coraggio, Conflitto e Memoria), attraversando a piedi questi luoghi, con un potentissimo strumento di condivisione emotiva: la macchina fotografica.
“Si sta come / d’autunno / sugli alberi / le foglie”, in questa lirica, Giuseppe Ungaretti scatta un’immagine poetica nitida e disarmante della precarietà della vita dell’uomo in un paese in guerra. Un frangibile elemento della natura per descrive il fragile transito della memoria storica, che ben si accosta alla metafora esistenziale del conflitto, inteso come condizione dell’uomo contemporaneo.
Solo la fotografia riesce a restituire un senso alla fugace immagine del ricordo, a compiere quelle “rotture emotive che coinvolgono mente e corpo (cit. Susan Maiselas)”, e generare memoria, nel senso più poetico del termine.

Il Workshop è strutturato in 3 giorni consecutivi, ognuno con un tema specifico riguardante la grande guerra, nei quali sarete guidati dalla fotografa professionista Brunella Fratini e dalla Guida turistica e Ambientale Escursionistica Tiziana Dicembre che vi forniranno tutti gli strumenti tecnici e gli spunti culturali necessari per consentirvi di trasformare e tradurre le vostre emozioni in un racconto fotografico accattivante.

PROGRAMMA E DETTAGLI DEL WORKSHOP NELLA BROCHURE SCARICABILE AL LINK SOTTOSTANTE

PER ISCRIVERSI O RICHIEDERE MAGGIORI INFORMAZIONI

info@itineraridabruzzo.com

tel – whatsaap 3486962493 / 3405408320

Seguiti anche su Facebook alla pagina Itinerari d’Abruzzo Associazione

QUALCHE INFORMAZIONE SULLE NOSTRE GUIDE

 

Brunella Fratini
Vive e lavora a Vasto. Fotografa e giornalista pubblicista, ha collaborato per Il Messaggero e L’Unità. Le sue fotografie sono state pubblicate su alcune delle più importanti riviste italiane di moda, viaggi, architettura e cultura contemporanea, come DOVE, Photovogue, Viaggi di Repubblica, Vanity Fair, Vario, Men’s Health, Buono e Bello, Tesori d’Abruzzo, Artabout Magazine, C-41 Magazine, Barnum Review, Rouse Magazine, Radio Delta.it, Private Photography Review, France. Ha partecipato a numerosi premi tra cui: Premio Arte Laguna, Premio Celeste, Premio
National Geographic Italia, Premio Basilio Cascella, Lens Culture Portrait Awards, Premio SACI Interna- tional Firenze, Premio Leica, Premio Portfolio Canon Italia, Premio Tiziano Terzani, Premio Freres des Hommes Italia, Milano, Lens culture Prize Award. Fotografo selezionato da Eyeem, Getty Images. Dal 2008 si occupa di workshop di fotografia: tecnica, post produzione, storytelling.

Tiziana Dicembre
Guida Turistica iscritta all’Albo della Regione Abruzzo e Guida Ambientale escursionistica AIGAE abilitata all’esercizio ai sensi della legge 4/2013. La professione di guida turistica rappresenta per me il naturale epilogo di un percorso di studi in Storia dell’Arte e di una viscerale passione per la bellezza di luoghi dove l’opera dell’uomo si sposa con la natura in un magico connubio. Dopo anni passati a girare l’Abruzzo, visitando i monumenti di eccellenza e ricercandone i luoghi meno noti e forse per questo più suggestivi, combinando la passione per l’escursionismo con quella per la storia e per l’arte, ho voluto fare di queste conoscenze una professione, spinta dalla
convinzione che la cultura di un territorio sia la più grande risorsa per un futuro consapevole della collettività e per l’arricchimento interiore individuale.